Garantite la sicurezza obbligatoria nel cantiere

Garantite la sicurezza obbligatoria nel cantiere

This post is also available in: enEnglishfiSuomidaDanskfrFrançaisnoNorsk bokmål

È obbligatorio indossare l’elmetto e fornire al lavoratore un’adeguata protezione per gli occhi? Nella maggior parte dei casi sì. Come garantite quindi la sicurezza in cantiere se saldate per un breve periodo di tempo tra le altre attività lavorative? Continuate a leggere, abbiamo la soluzione per voi!  

Quando pensate alla sicurezza sul lavoro in generale, significa che dovete essere in grado di svolgere il vostro lavoro nel modo migliore e con l’attrezzatura più adeguata. Ma soprattutto tutti hanno il diritto di tornare a casa sani e salvi a fine giornata.  

L’elmetto è obbligatorio

Per nostra fortuna, la legge obbliga le aziende a prestare particolare attenzione alla sicurezza dei propri lavoratori in molti modi. Ai sensi della legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro, è obbligatorio indossare sempre un elmetto in cantiere e fornire ai lavoratori un’adeguata protezione per gli occhi e l’udito.  

È inoltre risaputo che i dispositivi di protezione individuale devono essere idonei al lavoro in questione, ad esempio ambienti di lavoro freddi, caldi, a rischio di incendio ed esplosione. Tenere conto dell’ergonomia significa che i dispositivi di protezione non devono ostacolare inutilmente i movimenti o la corretta postura del dipendente. 

Quindi, c’è un’equazione impegnativa da risolvere nel lavoro quotidiano! 

Troppe ferite alla testa

La buona notizia è che la maggior parte dei luoghi di lavoro presta molta attenzione alla sicurezza sul lavoro. La frequenza degli incidenti è attivamente monitorata e l’assenza di incidenti è un obiettivo per molti. Ma è comunque evidente che c’è molto da fare. Le cifre parlano da sole. Secondo il Centro di indennizzo dei lavoratori finlandese, le istituzioni assicurative hanno pagato un risarcimento per 103.700 infortuni sul lavoro nel 2020. Di questi, 87.500 si sono verificati durante attività lavorative sul posto di lavoro e in 13.409 casi si è trattato di ferite alla testa in luoghi di lavoro industriali. Queste cifre rappresentano un solo Paese, quindi potete immaginare come sono su scala globale. 

Indossate l’elmetto durante la saldatura

I problemi legati alla sicurezza si rispecchiano spesso nel lavoro di un saldatore, sappiamo che i lavori di saldatura si svolgono spesso in cantieri edili, cantieri navali e altri ambienti di lavoro difficili. Molte volte, la saldatura può rappresentare solo una piccola parte del lavoro quotidiano, il che significa che il passaggio da un’attività lavorativa all’altra dovrebbe essere agevole. La domanda è, come si fa a garantire il requisito obbligatorio di indossare l’elmetto durante la saldatura?  

Abbiamo risolto il problema con una moderna soluzione chiamata Kemppi Beta e per SH. Una gamma di prodotti che offre una semplice soluzione per convertire l’elmetto (casco di sicurezza) in una maschera di saldatura pronta per l’uso. Grazie all’installazione rapida delle cuffie sull’elmetto, è possibile passare con facilità da una modalità lavorativa all’altra. Possiamo affermare che questa soluzione unica offre maggiore sicurezza sul lavoro a costi contenuti, grazie alla protezione completa di testa e viso e alla possibilità di indossare un elmetto anche durante la saldatura.  

Conveniente, vero? Fatemi sapere cosa ne pensate e non esitate a comunicarci le vostre idee in materia di sicurezza della saldatura!  

Saldatore che utilizza un elmetto convertito in scudo per saldatura

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *